Sensore perimetrale

Ogni giorno ci accorgiamo che le intrusioni da parte di estranei nelle proprietà private sono in costante crescita, come proteggersi con l'uso del sensore perimetrale Ad esempio affidandosi ai rivelatori 144-21x Daitem.

I sensori perimetrali 144-21x Daitem, sono speciali rivelatori appositamente realizzati per la protezione perimetrale da esterno e destinati ad impedire che un intruso possa avvicinarsi all'immobile protetto dandone preventivamente l'allarme. Per maggiori informazioni ecco come funziona un sensore perimetrale

Per utilizzare il sensore perimetrale, il primo passo è quello di capire quanti ne siano necessari e dove collocarli. Sul sito dedicato ai prodotti del settore troverete indicate le caratteristiche principali del sensore perimetrale 144-21x Daitem che dovrà venire associato ad una centrale di allarme Daitem, ad una sirena da esterno e, soluzione consigliata, ad un combinatore telefonico gsm. Il rivelatore 144-21x è immune ai comuni agenti atmosferici e discriminante per animali.

Una volta identificato il numero di 144-21x necessari alla protezione dell'immobile, con la valutazione delle singole aree esterne, la loro accessibilità ecc., sarà necessario seguire lo schema di installazione dei rivelatori questo per consentire ad ogni 144-21x di proteggere adeguatamente la propria area di competenza. Le barriere perimetrali costituite dai rivelatori permetteranno di evitare danni agli infissi in quanto l'intruso non potrà avvicinarsi tanto da provocarne.

Sensore perimetrale

Il sensore perimetrale è dotato di una particolare lente che gli permette la distinzione tra la presenza di un essere umano e quella di un animale. Il 144-21x, come altri sensori, viene normalmente installato da un'altezza di circa 80-120 cm dal suolo mentre la regolazione del 144-21x viene decisa in fase di montaggio così che possa non oltrepassare la propria area di interesse. Il sensore è immune ai comuni agenti atmosferici per una maggiore flessibilità nella sua collocazione.

La portata del sensore può venire limitata da un minimo di due metri ad un massimo di dodici. I rivelatori possono quindi interrompere la propria azione arrivando soltanto al termine della proprietà sebbene questa confini con altre. Per avere un quadro generale potrete collegarvi al link allarme perimetrale casa. Inoltre il rivelatore 144-21x può venire regolato nella sensibilità, questa funzione viene solitamente stabilita in base all'ambiente di funzionamento.

I sensori perimetrali sono maggiormente influenzabili da fattori esterni, quindi la possibilità di ridurre la sensibilità dei 144-21x rappresenta un buon vantaggio. Se il sensore viene posizionato in un perimetro esterno ma su di un balcone o terrazzo, è possibile che venga sollecitato da un minor numero di corpi in movimento (animali) quindi si potranno regolare i sensori con sensibilità media mentre in aree esterne libere sarà possibile studiare il tipo di sensibilità da applicare al 144-21x.

In conclusione, utilizzare un sensore da esterno come il 144-21x permette di proteggere il perimetro della propria abitazione impedendo all'intruso l'accesso ma limitando anche la possibilità che questi procuri danni all'immobile nel tentativo di delinquere. Il sensore da esterno se giustamente collocato può permettere di utilizzare meno componenti all'interno e quindi di risparmiare danaro. Immuni ai comuni agenti atmosferici questi sensori per esterno sono poi l'ideale per qualsiasi soluzione abitativa.


Segui Alessandro Baffioni:

 



> Torna all'indice dei contenuti

> Vedi le promozioni dl momento

Soluzioni e promozioni


Soluzioni e news

Utilizza questo sito

Promo sul web

Seguici sui social